Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito non utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece previsti cookie tecnici e di terze parti.
Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se accedi a qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

ACCETTO
Menu
Ora in onda

Elisa

BIOGRAFIA

Elisa Toffoli nasce il 19 dicembre 1977 a Trieste e cresce a Monfalcone (GO). Durante la sua infanzia si interessa a varie forme d’arte: danza, pittura, scrittura di brevi racconti. Il suo talento trova la massima espressione nella musica e all’età di undici anni inizia a scrivere i primi testi e le prime melodie. Alcuni anni dopo seguono le prime esibizioni con alcune band locali.

All’età di sedici anni incontra Caterina Caselli che decide di offrirle la possibilità di perfezionare l’inglese negli Stati Uniti. Il primo lavoro di Elisa sotto l’etichetta Sugar Music della Caselli viene pubblicato nel 1997 ed è l’album “Pipes & Flowers”. Il disco, interamente cantato in lingua inglese, riceve diversi premi: dal prestigioso “Premio Tenco” – come migliore opera prima – al PIM (Premio Italiano della Musica). Qualche mese dopo Eros Ramazzotti la sceglie per aprire il suo tour in Germania, Francia, Belgio, Olanda, Austria e Svizzera. Nel 2000 pubblica il secondo album, “Asile’s World” (“Asile” è Elisa scritto al contrario). Il sound solare del primo lavoro lascia il posto a uno più viscerale, enfatizzato dalla ricerca di sonorità elettroniche. Nel 2001 con il brano “Luce (Tramonti a nord est)” vince il Festival di Sanremo oltre ad aggiudicarsi il prestigioso Premio della Critica e i premi Volare (per la miglior interpretazione) e Radio e Tv. Nello stesso anno esce il terzo album, “Then Comes The Sun” e si aggiudica il premio come “Miglior artista italiana” agli MTV Europe Music Awards. L’anno seguente prende parte alla cerimonia di chiusura dei Giochi Olimpici Invernali a Salt Lake City (USA) e al Pavarotti & Friends, dove duetta con il Maestro. Nel 2003 il regista Gabriele Muccino chiede a Elisa di registrare per il suo nuovo film “Ricordati di me” una cover di “Almeno tu nell’universo”, brano scritto da Bruno Lauzi e portato al successo da Mia Martini. A novembre viene pubblicato il quarto album “Lotus”, di cui Elisa è produttrice sotto la supervisione di Pasquale Minieri. Questo lavoro raccoglie alcuni pezzi della carriera dall’artista, inediti e cover riarrangiate per l’occasione. Dopo un lungo tour di oltre 40 date e più di 300.000 copie vendute, Elisa vola negli USA per lavorare con il produttore Glen Ballard. Tale sodalizio si evolve nella produzione di un album, il quinto, “Pearl Days”, che esce nel 2004. Nel 2006 un’altra importante collaborazione porta alla nascita del brano “Teach Me Again” che Elisa interpreta con Tina Turner. Dopo alcune settimane le radio italiane cominciano a trasmettere “Gli ostacoli del cuore”, brano scritto da Luciano Ligabue per Elisa che diventerà subito un successo radiofonico. È la prima volta che il rocker emiliano scrive e affida un suo pezzo inedito ad un artista. “Gli ostacoli del cuore” lancerà il greatest hits “Soundtrack ’96-‘06”, pubblicato per celebrare i primi dieci anni di carriera della cantante. Il sesto album di Elisa, “Heart”, da lei prodotto assieme al compagno e chitarrista Andrea Rigonat, viene pubblicato nel novembre 2009 e contiene 14 pezzi, tra i quali spiccano l’emozionante “Forgiveness”, in duetto con Antony Hegarty della band Antony and the Johnsons, e il duetto con Giuliano Sangiorgi “Ti vorrei sollevare”. L’album ottiene il triplo album di platino. Nel giugno 2007 Elisa irrompe sulla scena musicale americana con la canzone “Dancing”, originariamente contenuta nel suo album “Then Comes The Sun”. Il settimo album, “Ivy”, esce a novembre 2010. L’album propone in un unico packaging anche il DVD docu-film firmato dal regista islandese Denni Karlsson. Suggestivo anche il tour nei teatri che segue integrando il progetto narrativo di Elisa e che gioca su due degli elementi primari della natura: "acqua" e "fuoco".  Ottiene il disco di Platino. Il 15 ottobre 2013 esce l’album di inediti “L’anima vola”, il primo composto da brani interamente scritti in italiano, che debutta al primo posto della classifica dei dischi più venduti e conquista il doppio disco di platino. Il 27 settembre 2014 l’artista festeggia con un concerto-evento in un’Arena di Verona, sold out da settimane, un anno di successi.  A novembre esce “L’anima vola – Deluxe edition”, riedizione dell’ultimo album con tre inediti e alcune cover. Nel 2015 e nel 2016 ricopre il ruolo di direttore artistico del programma televisivo “Amici”.   Il 25 marzo 2016 esce il suo nono album di inediti “ON” il cui primo singolo estratto “No Hero” viene certificato DOPPIO PLATINO. Il brano è interpretato per la prima volta live sul palco del Festival di Sanremo dove Elisa, invitata come super ospite, riceve una standing ovation. Da “ON” sono stati estratti, ad oggi, anche i singoli “Love me forever” e “Bruciare per te”, entrambi DISCO D’ORO. Nei mesi di novembre e dicembre Elisa è stata impegnata nell’ “ON Tour”, un tour di grande successo nei più importanti palasport d’Italia, il tour il più lungo della sua carriera! Il 2017 segna un traguardo importante per Elisa che proprio quest’anno celebra vent’anni di straordinaria carriera e che festeggerà con tre eventi live speciali a settembre all’Arena di Verona.

 

 

Ascolta i jingle dell'artista (1 jingle)

Photogallery correlate (8)

Video correlati (30)

Discografia iTunes Festival: London 2007

iTunes Festival: London 2007

  • Gli Ostacoli Del Cuore
    2007
  • Dancing
    2007
  • Stay
    2007
  • The Waves
    2007
  • Stranger
    2007
  • Broken
    2007
  • Una poesia anche per te (Life Goes on)
    2007
  • Wild Horses
    2007
  • Rainbow
    2007
  • Swan
    2007