Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA BAGHERIA (PA) 100.200

Andrea Bocelli

BIOGRAFIA

Andrea Bocelli nasce il 22 settembre 1958 nella fattoria di famiglia a Lajatico. Ai genitori, il merito di averne incoraggiato il talento, avvicinandolo al pianoforte fin dall'età di sei anni. La passione si estende al flauto traverso e al sax, ma è nella voce che scopre lo strumento ideale. A causa di un glaucoma congenito, la sua vista è stata debole fin dalla nascita; diventa completamente cieco all'età di 12 anni a causa di una pallonata.

Per cercare di affermarsi, decide di presentarsi al pubblico non più come tenore ma come un semplice cantante di musica leggera: dopo un primo 45 giri pubblicato nel 1982 per la piccola etichetta Lido, Amico mio/Quando, nel 1990 firma un contratto discografico con la Virgin Dischi che pubblica il suo secondo 45 giri, Il diavolo e l'angelo/Proprio tu, che però passa inosservato. Nel 1992 Bocelli collabora con Zucchero Fornaciari, durante il periodo in cui Fornaciari stava preparando insieme a Luciano Pavarotti la registrazione del brano Miserere, inserito poi nell'omonimo album, registrando le tracce vocali del provino del brano.

Passa quindi all'etichetta Sugar, di proprietà di Caterina Caselli, la quale lo nota e si decide a lanciarlo sulla scena canora italiana di tipo melodico come cantante di musica leggera. Nel 1994 vince il Festival di Sanremo nella categoria Nuove Proposte con Il mare calmo della sera, scritto da Gloria Nuti. Come tenore riesce ad ottenere finalmente una parte nel Macbeth di Giuseppe Verdi, debuttando dunque nel 1994 a Pisa. In seguito si farà conoscere tramite lo stesso spettacolo replicato a Mantova, Lucca e Livorno.

Nel 1995 si è classificato al quarto posto alla kermesse sanremese con il brano Con te partirò. Questo (e poi l’arrangiamento in duetto con Sarah Brightman, Time to say Goodbye) viene intesa in ogni angolo del globo: ovunque si inizia a parlare di “fenomeno Bocelli”, la cui irruzione nel mondo discografico – con l’album Romanza del 1997 - sbaraglia i record di classifica. L'album, che contiene brani quali Il mare calmo della sera, Vivere e Romanza, colleziona una serie infinita di dischi di platino e multiplatino, vendendo oltre sedici milioni di copie, di cui cinquecento mila copie in Oriente, un milione in Italia e più di tre milioni in America Latina e Spagna. 

Nel 1999 Andrea riceve una nomination come "Best New Artist" ai Grammy, diventando il primo artista classico a ricevere questo onore in trentotto anni. The Prayer, duetto con Celine Dion per il film Alla ricerca di Camelot, vince il Golden Globe come miglior canzone e viene nominata per gli Oscar. Nel marzo dello stesso anno Andrea realizza il suo secondo album pop: Sogno. Nell'autunno esce Arie Sacre che diventa l'album classico più venduto mai pubblicato da un artista solista. Con quest'album, Andrea si guadagna l'iscrizione nel Libro del Guinness dei Primati, conquistando contemporaneamente la prima, la seconda e la terza posizione nelle classifiche americane della musica classica e restando in vetta di settimana in settimana, per quasi tre anni e mezzo.

Nel 2001 realizza un libro autobiografico La musica del silenzio e chiude l'anno con un altro album pop di grande successo: Cieli di Toscana, che include brani quali Melodramma e Mille Lune Mille Onde.  Le sonorità romantiche e malinconiche dell'album Sentimento, pubblicato nel 2002, sposano la voce di Andrea Bocelli allo straordinario violino del Maestro Lorin Maazel. Il disco diventa un ulteriore trionfo nelle classifiche pop e classiche di tutto il mondo e permette ad Andrea di vincere due Brit Awards, tra cui quello come "Album dell'anno". A supporto di questo progetto, Andrea è protagonista di una serie di concerti che lo portano ad esibirsi dalla Cina al Madison Square Garden di New York, a completamento di un tour che lo porta ad esibirsi in alcuni dei più prestigiosi siti, Andrea si esibisce anche di fronte alle Piramidi d'Egitto (un evento che può essere equiparato solo alla sua performance dinanzi alla Statua della Libertà).

Nel 2004 viene pubblicato il quarto album pop Andrea, seguito nel 2006 dall'album Amore, in cui spiccano le straordinarie partecipazioni di Stevie Wonder e Christina Aguilera. L'album include anche il brano Because we believe, che Andrea interpreta alle Olimpiadi invernali del 2006, svoltesi a Torino. Nel luglio del 2007 si tiene la seconda edizione del concerto al Teatro del silenzio di Lajatico con uno straordinario successo di pubblico e critica: tra le guest star, Laura Pausini, Elisa, Sarah Brightman, Chris Botti, Lang Lang, David Foster e Heather Headley Negli stessi giorni viene chiamato, come unico artista italiano, ad esibirsi nel concerto tenuto a Wembley per l'omaggio a Lady Diana. A settembre dello stesso anno, canta davanti a papa Benedetto XVI e a cinquecentomila giovani, in occasione dell'Agorà dei giovani a Loreto.

Alla quarta edizione del Festival del Cinema di Roma veste i panni di Cavaradossi, con Monica Bellucci, nel cortometraggio firmato da Franco Zeffirelli, Omaggio a Roma, voluto fortemente dal comune di Roma per promuovere l'immagine della capitale nel mondo. Il 1º febbraio 2010 ai Grammy Awards si è esibito assieme a Mary J. Blige in una versione di Bridge over Troubled Water, per raccogliere fondi a favore di Haiti. Il 2 luglio 2011, al matrimonio reale tra il principe Alberto II di Monaco e Charlene Wittstock ha cantato l'Ave Maria di Schubert.

Il 15 settembre dello stesso anno si esibisce a New York nel concerto One Night In Central Park, affiancato da alcuni tra gli artisti statunitensi più influenti nel panorama della musica. Il 2012 contempla la pubblicazione del CD Opera, florilegio di alcuni tra i momenti più abbaglianti della storia del melodramma, interpretati in un ventennio di carriera internazionale, oltre alla Complete Opera Edition, cofanetto che raduna, in diciotto CD, le incisioni liriche di opere complete realizzate dal tenore toscano fino ad oggi.

In ottobre, nel corso della cerimonia londinese dei prestigiosi “Classic Brit Awards 2012”, gli viene conferito – dalle mani del compositore Sir Andrew Lloyd Webber – il premio International Artist of The Year. Sul versante pop, Andrea Bocelli si conferma, da quasi un ventennio, star tra le più amate e seguite a livello planetario. Il 29 gennaio 2013 è uscito il suo ultimo attesissimo album, Passione, che comprende anche duetti con Jennifer Lopez e Nelly Furtado. 

Nel 2014 viene premiato con il "Lifetime Achievement Award" al "Latin Grammy Awards". Il 30 aprile 2015 presenzia all'inaugurazione dell'Expo Milano 2015 con il titolo di "Ambassador Extraordinary", divenendo il protagonista principale della serata.

Nel luglio 2015 esce “The complete Pop Albums”: un esclusivo box set in cui la carriera viene ripercorsa per la prima volta attraverso la pubblicazione dell'intero catalogo POP, rimasterizzato in una raccolta che comprende 13 titoli + 3 album “bonus”, distribuiti da Sugar Srl / Ume in tutto il mondo.

Parallelamente, per Decca esce la nuova fatica lirica di Bocelli, interprete del ruolo di Calaf nella “Turandot” di Giacomo Puccini con l'Orchestra ed il Coro del Maggio Musicale Fiorentino diretti da Zubin Mehta.

Il 23 ottobre 2015 esce in 75 paesi “Cinema”, album pop, il quindicesimo in studio, dedicato alla musica da film: 16 evergreen – interpretati in cinque lingue diverse – entrati nella memoria collettiva e nel cuore di più generazioni. Tra duetti (anche con Ariana Grande: “E più ti penso”) e fascinazioni legate al grande schermo, “Cinema” accoglie alcuni tra i più importanti successi concepiti per il cinema: grandi temi d'amore e non solo, tratti da pellicole quali ‘Il dottor Zivago’, ‘Love Story’, ‘Il Padrino’, ‘La vita è bella’, ‘Gladiatore’ (il cui video conta sulla presenza di John Travolta), ‘C'era una volta in America’, ‘Il Postino’, ‘L'amore è una cosa meravigliosa’, ‘Colazione da Tiffany’ e molte altre, oltre a celebri canzoni di musical la cui versione filmica ha reso immortali, quali ‘West Side Story’ ed ‘Evita’.

Il 7 maggio 2016 si esibisce al King Power Stadium alla festa dei campioni d'Inghilterra del Leicester di Claudio Ranieri cantando Nessun dorma e Con te partirò. Il 25 maggio seguente all'Open Air Theatre dell'Area Expo di Milano va in scena la Bocelli & Zanetti Night, evento benefico ideato insieme all'ex calciatore Javier Zanetti con lo scopo di raccogliere fondi per l'educazione di 1.750 bambini poveri di Haiti e 500 di Buenos Aires grazie alla Fundación P.U.P.I. e alla Andrea Bocelli Foundation. Tre giorni dopo si esibisce allo Stadio Giuseppe Meazza di Milano prima della finale della UEFA Champions League 2015-2016 con Now We Are Free e l'inno della Champions, proprio come nel 1996 e nel 2009 a Roma.

 

 

Ascolta i jingle dell'artista (1 jingle)

Video correlati (4)

Discografia

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO