Menu
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA VIAREGGIO (LU) 87.500

Piero Pelù: ecco perché gli piace il Festival di Sanremo 2020 Il cantante svela anche cosa succede nel backstage 06-02-2020

Piero Pelù è venuto al Fuori Sanremo Reward Intesa Sanpaolo per parlare della sua partecipazione al 70esimo Festival di Sanremo con Gigante, il brano dedicato al nipote.


(Daniela Cappelletti) Che idea ti sei fatto del Festival di Sanremo? (Piero Pelù) “Mi piace molto, soprattutto per il cast che è variegato. Rispecchia il panorama contemporaneo della musica, che è ampissimo. Poi mi piace l’atmosfera che c’è nel backstage. Si parla di musica, di come è andata l’esibizione, di come potrebbe andare meglio”.

(DC) E’ la tua prima volta sul palco di Sanremo… (PP) “Sì, dovevo festeggiare i miei 40 anni di carriera al meglio. Li celebrerò in ogni modo. Pubblicherò anche un nuovo album e andrò in tour”.

(DC) Molti tuoi colleghi dicono che il palco di Sanremo sia complicato. Tu come lo stai vivendo? (PP) “Finora l’ho vissuto molto bene. Onestamente è più complicata l’attesa”.

(SM) Stasera, poi, è la serata cover… Come mai hai scelto Cuore matto? (PP) “E’ una delle canzoni più belle mai scritte. E' rock. Mi ricordo da piccolo, quando la mandavano nei jukebox. Era rivoluzionaria. Il testo è meraviglioso ed è attuale nonostante sia uscita alla fine degli anni Sessanta. E’ contro la violenza sulle donne”.

(SM) Sei molto attento anche al tema ambientale… (PP) “Sì, anche nel mio nuovo singolo Pic nic all’inferno. Bisogna cominciare a usare meno plastica. Ad esempio, quando facciamo la spesa dovremmo portarci le buste di stoffa. Meno plastica facciamo girare, meglio viviamo”.

Autore:
Mara Bizzoco
06-02-2020 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PHOTOGALLERY

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO