Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA CERVIGNANO DEL FRIULI (UD) 104.800

Motta: “A Sanremo 2019 con Carolina Crescentini, l’amore e la squadra” “Non pensavo di divertirmi così. Io e gli Zen Circus non siamo alieni” 07-02-2019

Motta è al Festival di Sanremo 2019 con la fidanzata Carolina Crescentini perché ci vuole “la squadra”. Canta “il viaggio” di Dov’è l’Italia con “amore e disincanto”, forte dell’insegnamento di Nada e della presenza dei “fratelliZen Circus: “Non siamo alieni”.

Non pensavo di divertirmi così tanto sul palco” svela il cantautore #atupertu dal Fuori Sanremo by Lancôme per Radio Italia.


DOV’È L’ITALIA. La canzone sanremese è nata viaggiando a Lampedusa e a New York? “Sono andato in questi luoghi in momenti diversi”, spiega Francesco Motta, “Di solito scrivo quanto ritorno dai viaggi, invece stavolta è successo mentre ero fuori: ho visto il mio Paese con un amore e un disincanto maggiori rispetto a quando ci sto. È quando non hai più una cosa che ti rendi conto del suo valore: il motivo per cui amo viaggiare è questo. Il viaggio rappresenta un movimento, ti porta ad avere a che fare con il diverso e ad essere attratto da qualcosa che prima ti faceva paura: è uno dei modi migliori per cercare di essere contenti”.

SANREMO. Sul palco è riuscito a restare concentrato come voleva? “Di più! Mi sono davvero divertito, non pensavo così tanto. Il palco è uno dei momenti in cui veramente mi sento libero: dopo i primi 10 secondi in cui ero molto emozionato, poi mi sono lasciato andare divertendomi un botto!”.

THE ZEN CIRCUS. C’è molta Toscana in questo Sanremo: oltre a lui, c’è la band di suoi amici: “Abbiamo fatto delle cose insieme, sono dei fratelli, gli voglio bene, mi mette tranquillità sapere che ci sono anche loro. Ci siamo sentiti la notte dopo l’esordio, eravamo tutti felici di come sta andando e di come stiamo riuscendo a tirar fuori quella responsabilità che c’è da parte nostra: non siamo assolutamente alieni, siamo al posto giusto al momento giusto”.

NADA. È toscana anche la cantante che duetta con lui e che gli ha lasciato almeno un insegnamento: “Ho suonato con lei chitarra e tastiera. Quando suoni brani di altri, ti accorgi che le canzoni sono più importanti di te e quindi vanno rispettate, accompagnate e coccolate: durano sicuramente più di chi le scrive”.

CAROLINA CRESCENTINI. Chi hai portato Motta al Festival di Sanremo 2019 per fare il tifo per lui? “La mia fidanzata. Certo: ci vogliono l’amore, la squadra”.

D’altra parte Dov’è l’Italia parla d’amore, di migranti, del nostro Paese e di viaggio: “Sono molto esplicito nelle canzoni perché amo prendere posizione, stavolta è stato faticoso ma sono riuscito a stare su un filo in cui parlo di tutte queste cose senza mettere i discorsi uno dopo l’altro ma cercando di legare tutti questi temi”.

Autore:
Francesco Carrubba
07-02-2019 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PHOTOGALLERY

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO