Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA SIENA (SI) 107.600

Papa Francesco cita di nuovo Mina nell'Angelus: 'Parole parole parole' È la seconda volta che Bergoglio omaggia l'artista dopo il caso del 2015 01-02-2021

Papa Francesco ha citato “Parole parole parole” di Mina Mazzini nell'Angelus: è la seconda volta che Bergoglio rende omaggio alla grande cantante italiana, dopo l'episodio risalente al 2015, sei anni fa.

Nel corso dell'Angelus di domenica, infatti, il Pontefice ha parlato degli scribi che “ripetevano tradizioni precedenti e leggi tramandate”: “Ripetevano 'parole, parole, parole', come cantava la grande Mina”, ha spiegato Papa Francesco, sottolineando quindi come sia una “grande” artista.

Bergolio aveva fatto riferimento a Mina Mazzini anche nel settembre del 2015, durante l'omelia in una messa celebrata a Casa Santa Marta. In quel caso il tema era il perdono ma la canzone scelta dal Pontefice era sempre la stessa.

Ogni giorno quando preghiamo il Padre Nostro diciamo: perdonaci come noi perdoniamo. Parole, no? Come si cantava in quella bella canzone: 'parole, parole, parole, soltanto parole', no? Credo che Mina la cantasse. Parole!” aveva detto il Papa.

La notizia del nuovo omaggio di Francesco a Mina ha fatto il giro del mondo, apparendo su molte testate di tutto il pianeta e naturalmente sui media argentini, sempre attenti al Pontefice di Buenos Aires, a partire dall'agenzia stampa nazionale Télam che ha ripreso la nostra Ansa.


Autore:
Francesco Carrubba
01-02-2021 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO