Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA BORGO VALSUGANA (TN) 88.900

Marco Masini, 30 anni di canzoni: “Ecco cosa rifarei e cosa no” Racconta la sua giornata e il suo 2020, da Sanremo al Masini Day 01-05-2020

Il 2020 di Marco Masini è iniziato con Il confronto a Sanremo e continua con l'album che celebra i 30 anni di canzoni: oggi su Instagram e Radio Italia è il Masini Day. L'artista racconta la sua giornata nelle nostre Storie ed è ospite di un'intervista in onda con Mario Volanti: "Ecco cosa rifarei e cosa no".

Come sta vivendo Marco questo periodo di quarantena? La barba è cresciuta? “Anch'io cerco di far finta di niente, tenendomi come se dovessi uscire di casa o partire per un viaggio da un momento all'altro, con la speranza che tutto possa essere finito. Quindi mi curo: però la barba completamente a zero mi comporterebbe uno shock e non avrei nessuno con cui sfogarmi, preferisco rasarla gradualmente... Dovendo stare a casa, questa è un'occasione di confronto con noi stessi per trovare conforto esistenziale. Siamo stati abituati ad aver sempre bisogno degli altri”.

A febbraio 2020, prima dell'emergenza, Masini era a Sanremo con Il confronto: qual è il bilancio del Festival 2 mesi dopo, com'è andata? “Sono felice di aver portato a Sanremo 30 anni di lavoro e musica, un percorso iniziato nel 1990: festeggiarlo su un palco che mi ha visto partire è stata una grande soddisfazione. È sempre difficile prevedere cosa può succedere dopo la classifica di Sanremo: l'album comunque è partito bene, è stato nelle prime 10 posizioni nelle prime due settimane, poi i negozi hanno dovuto chiudere e il cd non poteva più essere acquistato. Il mio pubblico preferisco il supporto fisico...”.

Marco Masini, grande tifoso della Fiorentina, pensa che in questa situazione dobbiamo stare tutti uniti: “Bergamo è una delle città più colpite, siamo tutti suoi tifosi. In questo momento siamo una nazione unica, non solo a livello calcistico: dall'Italia all'America fino alla Cina. Il calcio comporta rischi per la salute e per lo spettacolo: va vissuto con partecipazione, è difficile stare con il cuore lontano dagli stadi”.

Radio Italia e Marco Masini sono partiti praticamente insieme: nel 2020 l'artista celebra 30 anni di musica con un album pieno di duetti, da Jovanotti a Ramazzotti. C'è un duetto che vorrebbe ancora fare? “All'inizio il progetto era nato con 30 canzoni per i 30 anni, i duetti quindi sarebbero stati di più. Ho dovuto dire ad alcuni amici che il duetto era rimasto fuori dai 15 entrati nel disco: in 30 anni mi sono fatti tanti amici soprattutto a livello di musicisti. Spero un domani di poter rimediare...

Cosa Marco Masini rifarebbe e cosa no? “A livello musicale ci sono cose che ho scritto che poi non hanno trovato un'identificazione e ci può stare. A livello umano rifarei tutto ciò che ho fatto, anche gli errori, le cose sbagliate e le strade in salita: tutto mi ha portato oggi a festeggiare con questo progetto. Penso anche agli errori con mio padre che ora non sta bene per esempio...”.


Autore:
Francesco Carrubba
01-05-2020 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PHOTOGALLERY

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO