Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA FOSSANO (CN) 106.600

Benji & Fede: “Annalisa, Shade e Mr.Rain live con noi anche a Roma” Si raccontano a 360 gradi, dalla Siamo solo noise Limited Edition al Forum 19-11-2018

Benji e Fede si raccontano a 360° dalla Siamo solo noise Limited Edition al Forum di Milano. I due, 25 e 24 anni d’età, autori di canzoni come Universale e Moscow Mule, preparano l’instore tour e il concerto al Palalottomatica di Roma. “In versione invernale, perché i malanni di stagione si fanno sentire” sono ospiti in onda su radio, tv, sito e social con Mauro Marino e Manola Moslehi.

Com’è nata la nuova edizione di “Siamo solo noise”? “È un disco ‘3,5 limited edition’: abbiamo raggiunto nuove canzoni che ci rappresentano ora, sono romantiche e nostalgiche; è un momento in cui stiamo lavorando tanto, abbiamo voluto rendere le persone partecipi di questo periodo con quelle nuove canzoni”

Il nuovo “Siamo solo noise” contiene 4 inediti. “C’erano tante canzoni in lizza per entrare nell’album, le abbiamo scelte in base alle sonorità del disco; quei brani restano da parte, probabilmente le inseriremo in un prossimo disco, abbiamo fatto una selezione. Sono brani nati da marzo in poi”

Com’è stato il concerto al Forum di Milano? “Epico, ci siamo diverti come matti, è stato bellissimo. È stata la seconda volta un anno e mezzo dopo il primo Forum: ce lo siamo goduti di più, al debutto eravamo tesi ed emozionati. Quando siamo entrati sul palco con gli elevatori, le luci erano spente ma migliaia di telefoni erano accesi, così siamo passati dal buio alla luce e ci siamo proiettati nel concerto: è stato un po’ spiazzante sul momento, all’inizio infatti si sentiva l’agitazione nella mia voce; anche il momento della canzone per mia nonna e il pezzo con Benji al piano sono stati molto emozionanti”

Invece il 25 novembre tocca a Roma. “Al Forum abbiamo preso le misure e consapevolezza. Al Palalottomatica saremo ancora più rilassati, sarà una festa con grande energia. Anche lì ci saranno i nostri amici: Annalisa, Shade e Mr.Rain”

Com’è cambiato il vostro rapporto con i fan in questi anni? “Si è consolidato, mantenendo le caratteristiche degli inizi: c’è capacità di condivisione e gratitudine reciproca e ci supportiamo a vicenda; ci fanno complimenti e critiche costruttive, rispettando la nostra privacy”

Qual è il tema di “Universale”? “Parla dell’amore a 360 gradi. Siamo andati al Pride a Milano a parlare e suonare, ci siamo esposti e abbiamo fatto un video che rappresenta in pieno questo argomento”

Com’è nato il duetto con Mr.Rain? “Niente di speciale è un brano a cui teniamo tanto, l’occasione di lavorare con Mr.Rain ha dato una luce diversa al pezzo, pur mantenendo lo stesso significato. Facciamo parte di due mondi diversi ma con punti comuni, soprattutto nelle ballate: ci siamo trovati da dio in studio”

E com’è nata invece “La canzone più triste del mondo”?

BENJI: “Era il 28 maggio, in estate. Rappresenta uno stato d’animo. Mi sono svegliato di colpo alle 2 di notte, ho scritto la frase del titolo sul telefono, al risveglio mi sono ricordato di aver appuntato quella cosa e ci ho lavorato”

Di solito quando scrivete? “Di Notte. Gin tonic, penna e foglio bianco: non c’è casino intorno, non c’è la frenesia della giornata, il momento prima di andare a dormire è quello in cui pensi di più, perché sei solo con te stesso. L’atmosfera notturna ispira di più”

Presto incontrerete di nuovo i fan in giro per l’Italia. “A dicembre faremo 6 instore a Roma e in altre città: firmeremo le copie della limited edition. La prima tranche è andata benissimo, c’erano tante persone e un calore incredibile. È uno scambio di empatie, sarebbe bello incontrare 50 fan alla volta: con 3mila facciamo più fatica ma diamo il massimo”

Quando farete un film? “Ci piacerebbe molto, è un’idea che ci alletta tanto, sarebbe stimolante ma prima di tutto viene la musica. Fede, se in forma, forse è il più portato…”

Avete due caratteri opposti? “Siamo diversi ma non troppo. Siamo molto lunatici entrambi, ci compensiamo. Abbiamo il gas aperto all’unisono solo nei live”

 


Autore:
Francesco Carrubba
19-11-2018 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PHOTOGALLERY

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO