Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA LARINO (CB) 104.500

Bauli In Piazza: a Roma anche Sangiorgi, Amoroso, Diodato, Mannoia... Sui social, gli artisti si uniscono per la ripartenza del settore dello spettacolo 18-04-2021

Dopo la prima manifestazione a Milano, i “Bauli In Piazza” invadono Roma. Nella giornata di ieri, sabato 17 aprile, 1000 bauli hanno riempito Piazza del Popolo per chiedere a gran voce la ripartenza di tutto il settore dello spettacolo, fermo da oltre un anno, precisamente 419 giorni. Al flash mob, hanno partecipato tanti artisti, tutti vestiti di nero: da Giuliano Sangiorgi a Emma, da Diodato ad Alessandra Amoroso, fino a Renato Zero e Max Gazzè.

Anche chi non ha potuto essere presente fisicamente, però, ha sfruttato il web per unirsi alla protesta e far sentire la sua voce: la locandina della manifestazione, accompagnata dall'hashtagIlGovernoNonCiVede”, sta facendo il giro dei social di artisti e cantanti come Tiziano Ferro, Ermal Meta, Antonello Venditti e Laura Pausini che, riprendendo alcune immagini dei bauli ai piedi del Pincio, ha commentato: “Da lontano ma sono con voi”.

I diritti sono uno spettacolo. Non mettiamoli in pausa” è lo slogan ripreso anche da Giorgia e Malika Ayane, a sostegno della campagna#IdirittiSonoUnoSpettacolo”. “Il settore dello spettacolo ha urgentemente bisogno di una riforma. Il tempo è finito e il nostro settore è in ginocchio: i diritti non possono attendere”: questo il messaggio che circola nelle ultime ore sui profili di tanti artisti. Anche Levante ha commentato: “Siamo ancora qui. Ci saremo sempre, finché sarà necessario”.

Presenti fisicamente in Piazza del Popolo, invece, Fiorella Mannoia e Renato Zero, accolto da un'autentica ovazione. Come lei, hanno voluto esserci anche altri colleghi come Diodato e Giuliano Sangiorgi, apparsi fianco a fianco (qui sotto fotografati da Paola Onorati) per sostenere tutti i professionisti del settore senza un lavoro da oltre un anno.

Il leader dei Negramaro, poche ore fa, ha scritto su Instagram: “Non ero lì per la musica, non ero lì per lo spettacolo, ma ero lì per tutti quei lavoratori che permettono la musica, il cinema, il teatro, l’arte, lo spettacolo e tutta la cultura... senza di loro non c’è nutrimento per l’anima e un uomo, senz’anima, sarebbe solo un involucro e basta...”.

Ho fatto da 'lavoratore' per loro e l’ho sempre fatto e sempre lo farò!!! Quel baule era il mio sogno da bambino. Dentro c’era la vita del futuro. Se io ho cominciato a sognare è stato solo grazie a loro, i costruttori dei sogni”, aggiunge infine Sangiorgi.

Anche altre due amiche, Emma Marrone e Alessandra Amoroso, erano ai piedi del Pincio a far sentire la loro voce, con il loro simbolico baule.

Che giornata incredibile! È fondamentale sostenere tutti gli operatori dello spettacolo nella loro battaglia affinché vengano ascoltati!”, ha scritto Emma.

Alessandra ha invece commentato: “Con voi e al vostro fianco! La mia voce insieme alla vostra sempre!!!”.

Nella storica piazza della Capitale, in mezzo a tantissimi lavoratori che sono arrivati da tutta Italia, c'erano anche Max Gazzè e Daniele Silvestri, che proprio nelle scorse settimane hanno avuto la fortuna di tornare a suonare davanti a un pubblico per RADIO ITALIA LIVE.

Le immagini della manifestazione romana, che segue quella andata in scena in Piazza del Duomo a Milano lo scorso ottobre, sono state riprese da tantissimi personaggi e artisti: da Vasco Rossi a Eros Ramazzotti, da Noemi a Francesco Renga, fino a Fedez, Gigi D'Alessio e Piero Pelù. Anche Jovanotti ha voluto ricordare l'importanza di questo evento, condividendo il video pubblicato dal suo bassista e amico Saturnino.

Quello della musica, per Federico Zampaglione dei Tiromancino è “un silenzio infinito”: per romperlo, stasera, il gruppo improvviserà un concerto gratuito che sarà diffuso attraverso la sua pagina Facebook. Orietta Berti, invece, ha utilizzato il suo profilo Instagram per dire: “Tutto il mondo della musica, degli eventi e degli spettacoli è unito e solidale nella manifestazione pacifica di quest'oggi a Roma per #BauliInPiazza, perché si possa quanto prima riprendere la nostra attività di concerti ed eventi, in sicurezza per il bene di tutti e senza più essere ignorati”.

La manifestazione ha, tra i suoi suoi obiettivi, l'istitiuzione di un fondo da erogare ai lavoratori dello spettacolo e degli eventi, ma anche aiuti economici per le imprese della filiera. Ovviamente, si chiede anche una pianificazione e una calendarizzazione che preveda la ripartenza dell'intero settore.


Autore:
Andrea Basso
18-04-2021 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO